A partire da maggio 2020, ECES ha già ottenuto otto copyright, che comprendono un'ampia gamma di strumenti e metodologie volti a sostenere l'attuazione della sua strategia "A European Response to Electoral Cycle Support - EURECS" (Una Risposta Europea al Sostegno al Ciclo Elettorale). 
Questi brevettI innovativi sono una testimonianza del lavoro all'avanguardia di ECES e del suo impegno a progredire continuamente, per contribuire al miglioramento di processi democratici ed elettorali in tutto il mondo con sempre più efficacia .

EURECS - A European Response to Electoral Cycle Support

Responsive image

ECES ha elaborato e protetto con copyright la sua strategia denominata "Una Risposta Europea a Sostegno del Ciclo Elettorale- EURECS" nell'ottobre 2016.

La Strategia EURECS è un meccanismo innovativo ed alternativo per implementare attività di assistenza alle elezioni e alla democrazia che siano coerenti con i valori e le politiche dell'UE e che mirino all'attuazione delle raccomandazioni delle Missioni di Osservazione Elettorale dell'UE, ed è costruito per aiutare a prevenire, mitigare e gestire i conflitti legati alle elezioni. La Strategia EURECS è attuata attraverso metodologie e strumenti specifici sviluppati da ECES e protetti da copyright, tra cui le Procedure Operative Standard (SOP), le Linee Guida per la Comunicazione e la Visibilità, Analisi di Economia Politica Elettorale (EPEA), la metodologia volta a contribuire alla Prevenzione dei Conflitti e della Violenza Elettorali (PEV), la  Valutazione delle minacce alla sicurezza delle elezioni (ESTA), i programmi di formazione a cascata di Leadership e capacità di gestione dei conflitti per stakeholder elettorali (LEAD) e di Leadership e capacità di gestione della qualità per amministratori elettorali (LEAD-Q).

 

Implementazione di EURECS - Procedure Operative Standard (SOP)

Le Procedure Operative Standard integrate (SOP), protette da copyright ECES, sono utilizzate per implementare il Sistema di Gestione della Qualità ECES (QMS) e la strategia EURECS. Le SOP rappresentano un approccio pratico di implementazione del supporto al ciclo elettorale, basate sulle esperienze passate di ECES a partire dal 2010. Il loro approccio al ciclo elettorale si basasulle raccomandazioni delle Missioni di Osservazione Elettorale dell'UE (EUEOM) e sulle indicazioni delle istituzioni UE a Bruxelles.

Le SOP di ECES rappresentano un documento integrato che supporta il Manuale della Qualità (ECES-M-01) fornendo una guida dettagliata dei processi e delle procedure da seguire per l'attuazione della Strategia EURECS, nel rispetto della norma ISO 9001:2015 e degli standard e regolamenti internazionali per la corretta gestione del ciclo del progetto.

La struttura di questo documento segue una serie di processi identificati, raggruppati e ordinati in base alla gestione, ai principali processi operativi e di supporto. Il documento, in particolare con riferimento ai processi operativi chiave, è stato progettato sulla falsariga del ciclo del progetto come lettura fondamentale e una guida pratica per l’attuazione delle attività di ECES rivolta agli esperti, i donatori, i valutatori e i revisori.

Oltre a fornire indicazioni su queste fasi pratiche, le SOP includono anche riferimenti a tutti i modelli e ai moduli necessari per conformarsi alle procedure pertinenti.

 

Prevenire i Conflitti e le Potenziali Violenze Legati alle Elezioni (PEV)

Responsive image

Il copyright PEV fornisce un approccio unico su due fronti per prevenire e gestire i conflitti e la violenza legati alle elezioni.

L'approccio PEV fa parte della strategia ECES già protetta da copyright "Una Risposta Europea al Sostegno al Ciclo Elettorale (EURECS)". Si tratta del quadro più ampio di una serie di attività, anch'esse protette dal copyright di ECES, in particolare il programma di formazione LEAD e la metodologia di ricerca EPEA.

 

 

 

 

 

 

 

Linee Guida per la Comunicazione e la Visibilità

Responsive image

Un copyright unico di ECES, le "Linee guida ECES per la comunicazione e la visibilità (C&V)" sono il prodotto finale di una lunga e ampia consultazione attraverso tutta la nostra fondazione, completata da colleghi con una lunga esperienza in tutti gli aspetti della comunicazione.

La visibilità è un elemento fondamentale della maggior parte delle politiche che l'Unione Europea e gli Stati membri dell'UE, i nostri principali donatori, concordano e dei contratti stipulati con organizzazioni come ECES.

Le linee guida C&V di ECES sono redatte per il nostro personale ma devono anche essere condivise con i nostri donatori, i beneficiari dei nostri progetti e altri soggetti interessati alle elezioni per indicare l'importanza che ECES attribuisce a questo tema nel pieno rispetto delle condizioni contrattuali con i nostri donatori.

Queste linee guida offrono un quadro completo della strategia comunicativa di ECES, coprendo ogni aspetto, dalla comprensione da parte del pubblico all'analisi dei social media, dallo scatto della foto migliore alla scrittura del post perfetto, dal design dei banner a quello dei logo, dal copyright all'ottimizzazione dei motori di ricerca. E molto, molto di più.

 

Electoral Political Economy Analyses Methodology (EPEA)

Responsive image

La Metodologia per l'Analisi dell'Economia Politica Elettorale (EPEA), protetta da copyright ECES, utilizza la metodologia dell'analisi dell'economia politica (PAE), che studia l'interazione dei processi politici ed economici nella società, la distribuzione del potere e della ricchezza tra i diversi gruppi e individui, nonché i processi che creano, sostengono e trasformano tali relazioni nel tempo.

L'analisi dell'economia politica aiuta a capire cosa spinge il comportamento politico, come esso modella particolari politiche e programmi, con particolare attenzione a:

  • Gli interessi e gli incentivi che i diversi gruppi della società devono affrontare e come questi generano specifici risultati politici che possono incoraggiare o ostacolare lo sviluppo.
  • Il ruolo che le istituzioni formali e le norme sociali, politiche e culturali informali svolgono nel plasmare l'interazione umana e la competizione politica ed economica.
  • L'impatto dei valori e delle idee, comprese le ideologie politiche, la religione e le credenze culturali, sul comportamento politico e sulle politiche pubbliche.

La metodologia EPEA riconosce la complessità dei processi elettorali e il numero di fattori che li influenzano, che vanno oltre l'amministrazione delle elezioni, la libera e leale concorrenza dei candidati e il rispetto del diritto di voto. Il ruolo e l'impatto dei fattori socio-economici nei processi elettorali sono stati riconosciuti nella ricerca dell'integrità elettorale e della stabilità politica.

 

Valutazione delle Minacce alla Sicurezza Elettorale (ESTA)

Responsive image

Protetta da copyright ECES, la Valutazione delle Minacce alla Sicurezza Elettorale (ESTA) è una metodologia specifica che è parte integrante della strategia EURECS. 

Si tratta di un'attività di mappatura degli stakeholder che possono rivestire un ruolo nel monitoraggio di possibili conflitti localizzati o minacce esterne alle zone di confine e dinamiche simili che possano impattare lo scenario elettorale e politico di un determinato Paese.

L'ESTA è una mappatura costante della sicurezza elettorale, basata sulla collaborazione con realtà che operano nel settore della sicurezza, compresi vari attori istituzionali.

 

 

 

 

 

Capacità di Leadership e Gestione dei Conflitti per Stakeholder Elettorali (LEAD)

Il corso “Capacità di leadership e di gestione dei conflitti per gli stakeholder elettorali” (Leadership and Conflict Management Skills for Electoral Stakeholder - LEAD) è stato sviluppato da Fabio Bargiacchi, co-fondatore e direttore esecutivo di ECES. Ha creato il concetto con il Centro per la Leadership Creativa (CCL) dopo aver partecipato al "Leadership Development Program" del CCL a San Diego nell'agosto 2009, mentre era consulente senior per l'assistenza elettorale del Programma di Sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP) a Bruxelles e coordinatore della Task Force congiunta della Commissione Europea (CE) - UNDP per l'assistenza elettorale.

Sulla base della sua vasta esperienza nel campo dell'assistenza elettorale, Fabio Bargiacchi ha individuato la necessità di una formazione per lo sviluppo delle capacità e il valore aggiunto che ciò poteva fornire per consolidare le transizioni democratiche e garantire processi elettorali liberi e trasparenti.

Il curriculum LEAD integra sia i concetti di leadership che di gestione dei conflitti, fornendo una solida base per il rafforzamento delle capacità tra i diversi soggetti coinvolti nel processo elettorale. Il programma di studi è stato formulato dopo aver ricevuto il feedback di diverse parti interessate, tra cui i rappresentanti delle Commissioni Elettorali della Comunità economica degli Stati dell'Africa Centrale, del Madagascar, del Togo, del Ciad, del Mali, insieme ai partecipanti dell'Accademia politica per giovani politici (PYPA) e ai seminari di esperti organizzati da ECES e MediatEUr.

 

Capacità di Leadership e Gestione della Qualità per Amministratori Elettorali (LEAD – Q​)

La "Capacità di Leadership e Gestione della Qualità per Amministratori Elettorali (Leadership and Quality Management Skills for Electoral Administrators - LEAD-Q)" è una metodologia di sviluppo delle capacità che è il risultato delle lezioni apprese da ECES negli ultimi 10 anni nell'assistere gli amministratori elettorali.

Il LEAD-Q è sviluppato a partire dalla metodologia di formazione già coperta da copyright ECES, ovvero il LEAD. Il LEAD-Q è originale perché prescrive una serie di regole, routine e procedure sviluppate per affrontare le problematicità comuni all'interno delle amministrazioni elettorali che mirano ad una gestione della qualità nei loro processi elettorali. L'applicazione di queste regole, routine e procedure porterà inevitabilmente ad una maggiore efficienza interna, ma anche ad una maggiore trasparenza.