Fabio Bargiacchi è l'ideatore di ECES e il co-fondatore insieme all'Abate Apollinaire Malu Malu.È membro del Consiglio di Amministrazione di ECES e da luglio 2011 è Direttore esecutivo dell'Unità di Gestione. Nel corso dei suoi 10 anni in questa posizione, insieme ai suoi colleghi, ha portato ECES a diventare uno dei tre più importanti fornitori di assistenza elettorale, che implementa progetti finanziati dall'UE ed è riconosciuto come uno degli attori più importanti nel campo a livello globale, insieme a UNDP, IDEA, IFES, NDI e IRI.

In qualità di Co-Fondatore e Direttore Esecutivo, è riuscito a portare ECES ad ottenere le certificazioni TRACE e ISO 9001 per la sua gestione finanziaria e della qualità, firmando più di 80 contratti per implementare attività in più di 50 paesi, soprattutto, ma non solo, in Africa e Medio Oriente, e con finanziamenti provenienti principalmente, ma non solo, dall'UE e dai suoi Stati membri.

Fabio ha inoltre guidato ECES nell'ottenimento di dieci certificati di copyright per la creazione di strumenti metodologici innovativi per l'attuazione della strategia ECES, denominata “La Risposta Europea al Supporto del Ciclo Elettorale” di cui è l'autore principale. Questi copyright includono le Procedure Operative Standard (SOP), le linee guida sulla comunicazione e la visibilità ECES, le analisi sull'economia politica elettorale (EPEA), la valutazione delle minacce alla sicurezza elettorale, l'approccio del progetto per contribuire alla prevenzione dei conflitti e della violenza legati alle elezioni (PEV), due programmi di formazione a cascata denominati rispettivamente "Competenze di leadership e gestione dei conflitti per le parti interessate elettorali, LEAD" e "Competenze di leadership e gestione della qualità per amministratori elettorali, LEAD-Q", Innov-Elections e Electoral Translator.

Fabio lavora nel campo delle elezioni dall'inizio degli anni '90. Dal 1997 in poi, ha continuamente ampliato la sua esperienza nel campo del sostegno elettorale a livello internazionale. Nel periodo 1997-2004 ha ricoperto diversi incarichi nel campo dell'assistenza e dell'osservazione elettorale presso l'UE, l'ONU e l'OSCE. Ha operato per incarichi a lungo termine in paesi come la Repubblica Centrafricana, lo Zimbabwe, la Cisgiordania e Gaza, lo Zambia, il Kenya, la Nigeria, Haiti, la Tanzania, la Repubblica Democratica del Congo, il Suriname e l’Indonesia, dove ha lavorato come esperto senior di operazioni elettorali, consulente per la formazione/rappresentazione e coordinatore degli osservatori elettorali dell'UE, tra le altre posizioni senior. 

Fabio ha inoltre sviluppato una profonda conoscenza nella gestione del ciclo dei progetti, in particolare nel campo della governance democratica, grazie alla sua esperienza di lavoro per la Commissione Europea a livello di Delegazione dell'UE a Maputo (Mozambico) dal 2001 al 2003 e a Bruxelles (Commissione europea, EuropeAid) tra il 2004 e il 2006 come specialista in elezioni. Da gennaio 2007 a dicembre 2010, Fabio è stato coordinatore della "Joint EC UNDP Task Force on Electoral Assistance" (JTF) e consulente senior per l'assistenza elettorale presso l'ufficio di Bruxelles dell'UNDP. Durante questo periodo, ha contribuito alla creazione della stessa Task Force congiunta e ne ha supervisionato le attività per l'identificazione, la formulazione e il supporto per l'attuazione di tutti i progetti di assistenza elettorale CE/PNUD. Dall'ottobre 2004 al dicembre 2006, ha lavorato come specialista elettorale presso la Direzione per il supporto alla qualità delle operazioni di EuropeAid ed è stato il coordinatore e l'autore principale della "Guida metodologica dell'UE sull'assistenza elettorale". Fabio è stato, quindi, coinvolto in più di 70 progetti UNDP per un totale di oltre 600 milioni di euro da ottobre 2004 a dicembre 2010. Bargiacchi è stato inoltre in prima linea nell'ideazione e nella realizzazione di tutta l'efficace assistenza elettorale congiunta CE UNDP IDEA, la formazione in presenza e a distanza in modalità e-learning da settembre 2005 a febbraio 2011. Da gennaio 2011 a febbraio 2012 ha lavorato come consulente tecnico capo per il "Progetto a sostegno dei cicli elettorali per i cinque Paesi di lingua portoghese in Africa (Angola, Cabo Verde, Guinea Bissau, Mozambico, Sao Tomé e Principe) e Timor Leste", finanziato dall'UE e attuato dall'UNDP. Si è trattato del primo progetto di assistenza elettorale transnazionale che si è concentrato esclusivamente sullo sviluppo delle capacità.

Considerando le esperienze con l'OSCE, l'UNDP, l'UE ed ECES, Fabio si è occupato di processi elettorali e di democratizzazione in oltre 60 paesi diversi e ha lavorato all'identificazione, formulazione, implementazione e valutazione di oltre 100 progetti di assistenza elettorale dal 1997 ad oggi.

Dal 2014 al 2019, Fabio è stato membro del Consiglio del Partenariato Europeo per la Democrazia (EPD) in qualità di Vice Presidente e Presidente ad interim dal 2015 al 2017. L'EPD è una delle più importanti reti di organizzazioni della società civile e politica europea che si occupano di assistenza alla democrazia.

Fabio è un formatore accreditato da BRIDGE ed è il principale creatore del programma di formazione "Leadership e capacità di gestione dei conflitti per gli stakeholder elettorali, LEAD" concepito insieme al Centro per la Leadership Creativa. Si è laureato in Scienze Politiche dopo gli studi presso l'Università di Firenze (Cesare Alfieri) e presso l'Université Libre de Bruxelles e ha conseguito il Master in Società, Scienza e Tecnologia dopo aver studiato presso l'Università di Roskilde (Danimarca) e l'Università di Oslo (Norvegia). Negli ultimi 14 anni è stato autore, coordinatore e co-autore di una serie di pubblicazioni e articoli relativi alle elezioni:

Lingue: italiano, francese, inglese, portoghese e spagnolo